Posted on Lascia un commento

Nella Legge di Stabilità il bonus di 15 milioni come credito d’imposta per la sicurezza privata

La Legge di Stabilità è al rush finale. Domani, 15 dicembre, secondo quanto scrive il Corriere della Sera, dovrebbe approdare alla Camera dei deputati. Cultura e sicurezza sono le voci più importanti contenute nel pacchetto degli emendamenti. Tra gli altri, è compreso anche un bonus di 15 milioni come credito d’imposta rivolto ai cittadini (sono escluse attività economiche come artigiani e commercianti) che installeranno a casa sistemi di videosorveglianza digitale o per contratti con istituti di vigilanza. Le crescenti pressioni dell’opinione pubblica hanno perciò convinto Governo e legislatori dell’opportunità di favorire le spese per la sicurezza privata. In tema di opportunità è evidente che la misura, qualora approvata, rappresenterebbe un importante volano per il lavoro dei produttori di sistemi per la sicurezza e per gli installatori specializzati. Certo, un volano anche per l’applicazione del concetto di smart building con la dotazione di edifici e case di una cablatura in grado di favorire il montaggio e il collegamento dei vari impianti che garantiscono la sicurezza domestica.

 

– See more at: http://www.alldigitalexpo.it/news/nella-legge-di-stabilita-il-bonus-di-15-milioni-come-credito-dimposta-per-la-sicurezza-privata/#sthash.dwNbYscB.dpuf

Posted on Lascia un commento

Edision progressiv HD compact nano

  1. Per quanto mi richiedono più info c'è poco da recensire:
    è poco più grande di un pacchetto di sigarette, c i sono degli adesivi per collocarlo direttamente dietro il display tv e quindi scomprare alla vista, ha alimentatore 9V separato, una uscita HDMI ma viene fornito cavo analogico, una presa SAT, c'è un filo di un metro con il sensore IR e questo "bulbo" si puo attaccare con adesivo fornito davanti al display tv e con cui interagire tramite telecomando. Tutte le operazioni di aggiornamento firmware backup registrazioni PVR si svolgono tramite pennetta USB. Il collegamento in rete tramite WiFi dongle ecco perchè sono presenti 2 USB frontali. 
    Funziona benissimo sia in rec istantaneo che con timer sia su pennetta USB che con Hardisk esterno si autoalimenta con la USB.


  2. 19-05-2015, 14:21#3

    Fanuc69 non  è collegatoFrequentatoreFrequentatore

     

    • Data Registrazione
    • May 2010
    • Messaggi
    • 66

    Predefinito

     
    Citazione Originariamente Scritto da maumixio Visualizza Messaggio
    Per quanto mi richiedono più info c'è poco da recensire:
    è poco più grande di un pacchetto di sigarette, c i sono degli adesivi per collocarlo direttamente dietro il display tv e quindi scomprare alla vista, ha alimentatore 9V separato, una uscita HDMI ma viene fornito cavo analogico, una presa SAT, c'è un filo di un metro con il sensore IR e questo "bulbo" si puo attaccare con adesivo fornito davanti al display tv e con cui interagire tramite telecomando. Tutte le operazioni di aggiornamento firmware backup registrazioni PVR si svolgono tramite pennetta USB. Il collegamento in rete tramite WiFi dongle ecco perchè sono presenti 2 USB frontali. 
    Funziona benissimo sia in rec istantaneo che con timer sia su pennetta USB che con Hardisk esterno si autoalimenta con la USB.


Posted on Lascia un commento

Collegare proiettore, portatatile e LIM

Una breve guida su come collegare tra loro proiettore, portatile e LIM, Lavagna Interattiva Multimediale.
 

Il contesto nel quale si pone questo articolo è il seguente: in classe (o in una qualsiasi altra aula) è montata una LIM con un proiettore fisso su un braccetto. Quindi non mi pongo il problema di allineare reciprocamente proiettore e LIM perché parto dal presupposto che, salvo scossoni, la posizione reciproca sia già corretta (al più introdurrò il concetto di orientamento o calibrazione dell'immagine in uno dei prossimi articoli).
 
D'altra parte, per motivi di sicurezza, non è opportuno lasciare il portatile in classe sempre collegato alla LIM e al proiettore; sia per evitare furti, sia per  non lasciare il portatile in balia di chiunque è opportuno riporre in un luogo sicuro il computer.
 
Quindi la situazione è la seguente: il docente arriva in classe con il portatile e deve collegarlo al proiettore e alla LIM che sono già montati.

Sono necessari i seguenti collegamenti: portatile-LIM e portatile-proiettore.
 
Per collegare il portatile alla LIM si usa un cavo USB.
 
E' sufficiente collegare il classico connettore (detto di tipo A) ad una delle porte del portatile.
 

in questo modo:

 

Se il cavo non è collegato alla LIM è necessario collegarlo anche a quest'ultima. Non è detto che il connettore sia identico a quello presente sul portatile e non conosco tutte le LIM in commercio quindi non posso fare una casistica generale. Nelle immagini seguenti il connettore USB da collegare alla LIM non è il classico connettore USB, bensì il connettore di tipo B. Ribadisco che sul partatile è comunque presente esclusivamente il connettore di tipo A, quindi se si ha un cavo con i due connettori, quello classico va collegato al portatile, e quello… diciamo insolito, più squadrato, alla LIM, come nelle immagini seguenti:
 

 

 

Per ora abbiamo quindi collegato tra loro portatile e LIM, ora dobbiamo collegare il portatile al proiettore. Si usa un cavo VGA (almeno fino a quando non si useranno collegamenti digitali ad alta definizione, e quando sarà ne parlerò) e si deve collegare il connettore del cavo alla porta VGA del portatile come mostrato nelle prossime immagini.
 

 

 

Se non lo è collegare il cavo anche al proiettore. Anche in questo caso non posso fare una casistica generale. Sul proiettore potrebbe esserci una porta VGA con scritto In, o Input, in questo caso il cavo va collegato a questa porta. D'altra parte è probabile che questo collegamento sia stato già fatto in fase di montaggio, anche perché nei proiettori "fissi" non è facile collegare e scollegare ogni volta i cavi.
 
Con questo avrei concluso, lasciate un commento per dubbi, domande, o anche per aggiunte o precisazioni.
Pubblicato da alle 15:12

Argomenti: ,

Posted on Lascia un commento

Eutelsat, al via i test in 4K HEVC

Eutelsat, al via i test in 4K HEVC

 
 

Luglio
Il nuovo test in Ultra HD viene trasmesso a 50 fotogrammi al secondo, con profondità colore a 10 bit (un miliardo di combinazioni), profilo HEVC Main10 ed encoding ATEME.
I contenuti diffusi includono estratti della performance dei Vespri di Monteverdi eseguiti nella Chapel Royal a Versailles e diretti dal maestro John Eliot Gardiner. Le riprese sono state co-prodotte da W Production e Château de Versailles Spectacles con la partecipazione di France Télévisions e realizzate usando 8 telecamere.
«Il lancio di questo nuovo canale è una pietra miliare che ci avvicina sempre di più all’arrivo sul mercato dei canali in 4K della nuova era – ha dichiarato Michel Chabrol, Direttore del Mercato dell’Innovazione e del Cinema Digitale di Eutelsat – Dal lancio del nostro primo canale demo in Ultra HD su un satellite Eutelsat, lo scorso gennaio 2013, sono stati fatti enormi progressi insieme ai partner dell’intera catena di trasmissione. L’encoding HEVC, combinato con i 50 fps, è il passo che l’industria stava aspettando e siamo lieti di poterne dimostrare le performance sui satelliti Hot Bird».
Il nuovo canale è trasmesso a 13° Est sul satellite Hot Bird 13C (transponder 121 – 10,930 GHz H – SR 27500, FEC 2/3), visibile unicamente dai TV 4K con tuner DVB-S2 che supportano il codec H.265 HEVC. Per tutti gli altri modelli 4K con tuner satellitare HD in grado di supportare il solo codec H.264 è disponibile un promo sul satellite Eutelsat 10A (11,346 V – SR 27500, FEC 5/6).
www.eutelsat.com

Posted on Lascia un commento

slingbox PORTA IL TUO MYSKYHD CON TE OVUNQUE, PRODOTTO UFFICIALE OMOLOGATO SKY


Il modo più conveniente per trasformare qualsiasi dispositivo in un televisore – ovunque. Slingbox è la TV ovunque. Guarda e controlla i tuoi filmati in diretta e registra, sport o programmi TV ovunque, in qualsiasi momento con questo box WiFi Full HD. Slingbox ti permetterà di accedere a DVR per guardare o impostare le registrazioni e ti consente di mettere in pausa, riavvolgere o avanzare rapidamente cio che si sta guardando. Slingbox trasforma il tuo tablet, telefono o computer portatile in un TV anche all'estero, tutto ciò che serve è una connessione Internet. collegamento. Non mostra bloccato o giochi su qualsiasi dispositivo e senza canone mensile. 

Non perdere nemmeno una finale episodio o evento dal vivo. 

Vedi quando vuoi, dove vuoi con Slingbox M1 

Caratteristiche: 
· Guarda e controllare in diretta TV su un tablet *, telefono *, PC o Mac ovunque, in qualsiasi momento, in Full HD 
· Nessun blocco su qualsiasi dispositivo, in qualsiasi luogo, anche quando si è all'estero
· Gioca e programmare le registrazioni DVR
· Connettività WiFi e porta Ethernet
· Assolutamente nessun canone mensile
· Guarda su un secondo televisore ovunque tramite Apple TV® e Roku®
· Componente e composito in / out
· Facile e rapido set-up

* Richiede SlingPlayer app, disponibile attraverso Apple App Store, Google Play e Amazon Appstore 



 Compatibile con: 
– Sky
– Mediaset
– Virgin
– Freeview
– Freesat
– Altri operatori via cavo e via satellite.

Requisiti connessione del dispositivo e mobile
– Software Slingplayer® per Android TM, iOS®, e dispositivi mobili e connessi è disponibile separatamente.
– Requisiti Windows® o MAC® Minimo
– Intel® Core TM 2 Duo o superiore
– Scheda video DirectX 9 Classe • con più di 256 MB di memoria dedicata per PC Windows
Sistemi Operativi: OS X e Windows 

Supportato Audio / Video e stoccaggio Fonti Connetti a una delle seguenti sorgenti video ad alta definizione fino a 1080p30 * 

– Set-top box digitale via cavo
– Ricevitore satellitare
– Digital video recorder (DVR)
– DVD o Blu-ray Disc TM / player/recorder
– Telecamera di sicurezza Video Works con la maggior parte tablet e dispositivi mobili ed è disponibile su Apple, App Store, Google Play e Amazon Appstore 

Cosa è necessario?
– Cavo o decoder satellitare con uscita component o composito
– Internet ad alta velocità, router o Wirless

* La qualità video dipende dalla velocità e delle condizioni della rete. 

   

       

Posted on Lascia un commento

Da luglio per legge gli impianti con piu di 5 utenze devono essere predisposti per la fibra ottica

Il governo apre tutte le reti alla fibra ottica

di 20 Maggio 2015

In questo articolo

Media

Argomenti: Dvb-T | Renzi | Consiglio dei Ministri | Terna | Ana | Pubblica Amministrazione | Franco Bassanini | Italia | Reti

 

 

 
 
 

 

 

  • ascolta questa pagina

 

 

 

 

Tutte le reti dei servizi pubblici, non solo quella elettrica, obbligate ad ospitare i cavi per la fibra ottica. E un tris di “incentivi” economici: voucher per gli utenti finali, credito d’imposta e Fondo di garanzia per gli operatori. In una quindicina di articoli la bozza del “decreto Comunicazioni”, che Il Sole 24 Ore può anticipare, costruisce la base normativa del Piano banda ultralarga del governo Renzi.

Il testo, che potrebbe essere oggetto di ultimi ritocchi, è destinato ad approdare al Consiglio dei ministri subito prima delle elezioni del 31 maggio o, più probabilmente, nei giorni successivi.

Il provvedimento contiene anche un Capo II con «Misure per il sostegno all’emittenza radiotv», tra le quali spicca il tetto massimo per l’esercizio delle frequenze del digitale terrestre: «Nessun operatore di rete – si legge – può esercire più di 5 multiplex nazionali Dvb-T».

Reti condivise
Si intitola «Accesso e condivisione delle infrastrutture fisiche esistenti» l’articolo che dovrebbe rivoluzionare la posa della fibra ottica. Tutte «le imprese che forniscono infrastruttura fisica destinata alla prestazione di un servizio di produzione, trasporto o distribuzione di gas, elettricità compresa l’illuminazione pubblica, il riscaldamento, l’acqua, inclusi le fognature e gli impianti di trattamento delle acque reflue e sistema di drenaggio, e i servizi di trasporto, compresi ferrovie, strade, porti e aeroporti, anche concessionari pubblici e privati sono obbligate alla posa contestuale di minitubi standard vuoti per il passaggio di cavi in fibra ottica». L’obbligo di posa di minitubi scatta sempre, in fase di scavo, sia in caso di realizzazione sia per manutenzione delle proprie reti. E l’accesso da parte degli operatori di tlc «dovrà avvenire a condizioni eque e non discriminatorie». Quindi non solo Enel, ma anche Eni, Terna, Ferrovie, Anas, tutte le multiutility saranno potenzialmente coinvolte nel piano con la possibilità di usufruire di una “servitù di passaggio” sulle loro reti. Non basta. Perché si punta anche a eliminare ogni autorizzazione per l’occupazione, compresa quella paesaggistica, nel caso di «adeguamento o sostituzione di cavi in fibra ottica su impianti elettrici aerei e interrati, anche in aree vincolate».

Le regole per la fibra ottica
Il decreto contiene anche altre semplificazioni per la fibra. L’apertura di tutte le reti va di pari passo alla realizzazione di un grande Catasto «del sopra e sottosuolo», che il governo, dopo aver mancato la prima scadenza, si impegna ora a ultimare entro il 30 giugno. Non solo gli operatori di tlc ma tutte le imprese che forniscono servizi di rete «sono obbligate, in caso di pianificazione e realizzazione, manutenzione, sostituzione o completamento della rete, a comunicare, con un anticipo di almeno 90 giorni ove si tratti di interventi pianificati, i dati relativi all’apertura del cantiere al sistema informativo nazionale federato». Una mezza rivoluzione si preannuncia per l’infrastrutturazione verticale dei palazzi: agli operatori basterà comunicare l’intervento all’amministratore del condominio per cablare l’edificio, a meno di «diniego comprovato da ineludibili danni».

Posted on Lascia un commento

Novità software

GUIDA – novità


Guida Inkscape

Guida aggiornata all'utilizzo di Inkscape, software gratuito per la grafica vettoriale simile nelle funzioni ai prodotti commerciali, come Illustrator.

Categoria: Grafica

EDIT – novità


Il layer di compatibilità tra iOS e Windows 10 è Open Source

Microsoft ha recentemente annunciato la disponibilità, sotto forma di codice Open Source, di una parte dei componenti destinati a fare da “ponte” tra Apple iOS e Windows 10, un layer di compatibilità pensato per facilitare la conversione e l’adozione delle App per i gadget di Cupertino sul recentemente lanciato sistema operativo per computer universale. Il layer di compatibilità era precedentemente noto come Project Islandwood, mentre ora è ufficialmente chiamato Windows Bridge for iOS o “WinObjC”. L’obiettivo di WinObjC è quello di fornire un ambiente di sviluppo in Objective-C (il linguaggio per la creazione di App “native” su iOS) …The post Il layer di compatibilità tra iOS e Windows 10 è Open Source appeared first on Edit.

Firefox, avvistati PDF malevoli

La Fondazione Mozilla ha recentemente lanciato l’allarme su una vulnerabilità scoperta all’interno del codice di Firefox, una falla di sicurezza potenzialmente in grado di compromettere la sicurezza dei dati salvati su file locali e che risulta già attivamente sfruttata dagli attacchi on-line. Tale problematica sarebbe stata identificata all’interno del lettore di documenti PDF da tempo integrato nel browser del “Panda Rosso”, ha rivelato Mozilla, e potrebbe essere sfruttata usando PDF malformati capaci di iniettare codice JavaScript malevolo utile ad accedere e scaricare su un server remoto i file presenti in locale. Non si parla, almeno per questa volta, della …The post Firefox, avvistati PDF malevoli appeared first on Edit.

Team Foundation Server 2015, la versione finale

Microsoft ha recentemente annunciato la fine dei lavori su Team Foundation Server 2015 (TFS), nuova release del sistema di gestione del codice sorgente e dei progetti software – in locale o su Cloud – che ora risulta migliorato e ricco di nuove funzionalità per professionisti e organizzazioni. TFS è strettamente imparentato con i prodotti della linea Visual Studio, e non a caso l’edizione 2015 della piattaforma arriva solo dopo la distribuzione dell’ultima revisione dell’IDE Microsoft e dei relativi servizi. Tra i punti salienti di TFS 2015, il colosso di Redmond segnala il gran numero di migliorie apportate allo …The post Team Foundation Server 2015, la versione finale appeared first on Edit.

ARTICOLI – i più visti della settimana


WiFi: bucare WPA/WPA2 in poche ore

Sfruttando un bug del Wi-Fi Protected Setup è possibile ottenere la passphrase WPA di un router in poche ore

Categoria: Sicurezza

10 comandi linux da sysadmin

Dieci comandi linux da terminale che possono tornare utili a chi vuole tenere sotto controllo il proprio sistema.

Categoria: Linux

GUIDE – le più lette


Guida Android

Come progettare le App per smartphone Android. La guida che vi aiuterà a progettare e creare le applicazioni per il più diffuso sistema operativo per telefonini al mondo.

Categoria: Mobile

Guida JavaScript di base

Una guida per imparare e un riferimento per ricordare le caratteristiche fondamentali di JavaScript, linguaggio di programmazione principe dello scenario Web, ma sempre più presente in ambito mobile, server e desktop. (Nuova Edizione)

Categoria: JavaScript

Guida Java

Imparare a programmare in Java significa padroneggiare uno dei linguaggi più diffusi in tutti gli ambiti dell'informatica: dallo sviluppo mobile (Android) alle applicazioni Enterprise, dal desktop al Web, applicando l'approccio di sviluppo e progettazione orientati agli oggetti che ha segnato gli standard industriali degli ultimi venti anni. (Nuova Edizione con Java 8!)

Categoria: Java

Corsi

Corso di Posizionamento su Motori di Ricerca (SEO)

18 Settembre 2015 | Milano – Aule

Corso Google Adwords Base

21 Settembre 2015 | Milano – Aule

Corso Google AdWords Avanzato

22 Settembre 2015 | Milano – Aule

Gli script del giorno

Test e formattazione script

PHP Tools. Un tool completo di tanti utili strumenti per l'analisi, il test e la formattazione dei nostri script. Con questa classe possiamo controllare e ri-formattare in pochi secondi il codice; inoltre include strumenti di analisi molto utili.

Zoom Slider

Zoom Slider è un layout che consente di visualizzare una serie di elementi (foto, prodotti o quant'altro) e, per ognuno di essi, consente di visualizzarne il dettaglio tramite un accattivante effetto di ingrandimento.

WebCola

WebCola è una libreria JavaScript per organizzare documenti HTML5 e diagrammi in maniera visuale e immediata. Si basa sulle librerie D3.js e svg.js.

I software del giorno

Easy YouTube Downloader 5.4.3.7

2015-08-14 15:00:35Categoria: Internet > Network

Freemore DVD Copy 6.6.4

2015-08-14 13:00:37Categoria: Audio e Video > Masterizzazione

Storehouse 1.9.4

2015-08-14 11:31:15Categoria: Grafica > Gallerie e album

Ringtone Maker 0.9.0

2015-08-14 11:00:28Categoria: Audio e Video > Editor audio video

Barmark 1.0

2015-08-14 09:00:49Categoria: Giochi > Avventura

Advanced SystemCare 8.4 Free 8.4.0.810

2015-08-14 14:45:58Categoria: Produttività > Ottimizzazione sistema

Portable EiskaltDC++ 2.2.9

2015-08-13 15:00:32Categoria: Internet > Peer to Peer

AlpKey 2.1.2.5

2015-08-13 13:00:24Categoria: Sicurezza > Antivirus

Adobe Acrobat DC – PDF Reader 15.1.0

2015-08-13 12:15:58Categoria: Produttività > Ufficio

Microsoft PowerPoint per iPhone 1.12

2015-08-13 12:12:00Categoria: Produttività > Ufficio